Workshop di approfondimento: INQUINAMENTO DA RISCALDAMENTO URBANO - 12 Dicembre 2018

INQUINAMENTO DA RISCALDAMENTO URBANO:

le pompe di calore di nuova generazione come strumento per una città ad emissioni zero e per la riqualificazione del patrimonio edilizio

Il totale degli edifici residenziali registrati in Italia è di circa 12,1 milioni: ben il 74% di questi è stato costruito prima degli anni ’80 ed appena il 32% (poco meno di 4 milioni di edifici) risulta essere in uno stato di conservazione ‘’ottimo’’. Il quadro appare ancora meno rassicurante se il focus si concentra sui condomini con più di 9 unità abitative: dei circa 550.000 edifici ben 125.000 si trovano in uno stato di conservazione “mediocre” o “pessimo” e dovrebbero essere sottoposti ad interventi di ristrutturazione o riqualificazione energetica. Tale inefficienze ovviamente si ripercuotono sui consumi termici e quindi sull’emissione di fattori inquinanti: gli impianti termici degli edifici sono infatti responsabili di una quota compresa tra il 50% e il 75% delle emissioni totali di CO2 nei mesi invernali nelle città italiane; non è trascurabile inoltre anche l’impatto degli impianti termici sulle emissioni di particolato PM10 (mediamente superiore al 10% delle emissioni totali).

 

Partner del Workshop

 

 

Scarica la presentazione del Politecnico di Milano - Prof. Chiesa (solo per utenti registrati)

Scarica la presentazione di TEON (solo per utenti registrati)