Alpiq

Costituito nel 2009 dalla fusione di due delle più storiche compagnie elettriche svizzere (Atel ed EOS), Alpiq – quotata alla Borsa Valori di Zurigo (SIX) – è oggi uno dei gruppi presenti in trenta paesi europei, tra cui l’Italia, capace di gestire “in house” l’intera catena di valore dell’energia: dalla produzione, trading e vendita di elettricità e gas sino alla fornitura di una vasta gamma di innovativi servizi, sia tecnici che digital, tra cui la mobilità elettrica e l’efficienza energetica.

Alpiq, che nel 2019 ha generato un fatturato di 3.7 miliardi di Euro con un organico di circa 1.200 dipendenti in Europa, di cui circa un centinaio in Italia, possiede un portafoglio produttivo diversificato e altamente flessibile con una capacità installata di 5.200 MW, di cui circa 760 MW nel nostro paese, tra centrali termoelettriche e cogenerative, parchi eolici, fotovoltaici e impianti mini-idro.

Nell’ambio del commercio energetico Alpiq è presente sulle principali borse e sui più significativi mercati europei. Commercializza la capacità delle proprie centrali e contratti di approvvigionamento, negoziando prodotti standard e strutturati e ricoprendo in Italia un ruolo primario nella gestione dei portafogli energetici che permette ad Alpiq di rispondere con soluzioni ritagliate su misura alle più diversificate esigenze dei propri clienti. 

Alpiq opera nel mercato dei servizi energetici con progetti e realizzazioni di efficienza energetica. Grazie a un’ampia offerta di soluzioni innovative e tecnologiche che hanno il vantaggio di ottimizzare e ridurre i consumi energetici delle industrie, l’efficienza energetica viene implementata con tecnici specializzati che si occupano di effettuare accurate diagnosi energetiche e studi di fattibilità anche a livello di processi produttivi, mettere a punto progetti su misura, gestire certificati bianchi e finanziare tali progetti attraverso lo strumento contrattuale dell’Energy Performance Contract (EPC). Nel corso degli ultimi anni ai classici servizi energetici Alpiq sta investendo molto nell’aggiunta di servizi Digital all’efficienza energetica di “base”.