Smart Mobility

L’Osservatorio “Smart Mobility Report”, nato nel 2017, si pone l’obiettivo di analizzare lo stato attuale e le prospettive di sviluppo del mercato della “smart mobility” a livello nazionale ed internazionale. All’interno dell’Osservatorio, si esaminano i macro-trend che stanno rivoluzionando il settore della mobilità, quali l’elettrificazione, la condivisione e la guida autonoma.

Gli sviluppi in atto nel settore della mobilità coinvolgono tutta la filiera e quindi numerosi attori, sia incumbent che newcomer, tutti chiamati a dare il loro contributo verso lo sviluppo di una mobilità più “sostenibile”, da un punto di vista economico, ambientale e sociale. L’attività di ricerca ed il convegno di divulgazione dell’Osservatorio rappresentano un utile momento di confronto per gli operatori del settore per condividere esperienze e good practice e per promuovere congiuntamente lo sviluppo “virtuoso” del comparto della “smart mobility” nel nostro Paese.

L’Osservatorio “Smart Mobility Report”, nato nel 2017, si pone l’obiettivo di analizzare lo stato attuale e le prospettive di sviluppo del mercato della “smart mobility” a livello nazionale ed internazionale.

L’attività di ricerca ed il convegno di divulgazione dell’Osservatorio rappresentano un utile momento di confronto per gli operatori del settore per condividere esperienze e good practice e per promuovere congiuntamente lo sviluppo “virtuoso” del comparto della “smart mobility” nel nostro Paese.

  • Analisi del mercato della “Smart Mobility” e dell’infrastruttura di ricarica a livello mondiale, europeo ed italiano
  • Analisi dell’evoluzione tecnologica attesa delle soluzioni «smart charging» – «V1G» e «V2G» e valutazione dei suddetti servizi sotto il profilo tecnologico, normativo e applicativo
  • Analisi delle strategie competitive dei player della filiera dell’energia (Utility, Oil&Gas) sulla mobilità sostenibile
  • Evoluzione del quadro normativo – regolatorio inerente la “Smart Mobility” a livello europeo ed italiano
  • Analisi dell’impatto ambientale della «Sharing Mobility» e del «Trasporto Pubblico Locale» – TPL attraverso la logica del Life Cycle Assessment (LCA)
  • Valutazione dei driver e delle barriere alla diffusione della “Smart mobility” e prospettive di sviluppo di quest’ultima in Italia

1° COMITATO GUIDA:   01 Marzo

2° COMITATO GUIDA:  14 Luglio 

CONVEGNO:  28 Settembre 

  • Analisi dei trend tecnologici

Analisi dell’evoluzione tecnologica attesa (performance

tecniche ed economiche) delle soluzioni abilitanti il paradigma della «smart mobility», con riferimento alle passenger car ed al trasporto di persone (bus) e merci (Light Duty Vehicles – LDV – ed Heavy-Duty Vehicles – HDV).

Analisi dell’impatto ambientale associato alla sharing mobility (es. car-sharing) ed alla decarbonizzazione del trasporto pubblico locale.

Analisi dell’evoluzione tecnologica attesa delle soluzioni abilitanti lo «smart charging» (V1G, V2G. V2X)

  • Analisi di mercato

Monitoraggio dell’evoluzione del mercato della “smart mobility” in Italia e nel Mondo, con particolare riferimento ai trend di “electrification” e “sha- ring” che stanno interessando diverse tipologie di veicoli e gli sviluppi connessi delle infrastrutture di ricarica pubbliche e private (per i veicoli elettrici).

Analisi delle strategie competitive dei player della filiera dell’energia (Utility, Oil&Gas) sulla mobilità sostenibile: opportunità e minacce per gli «incumbent» a livello nazionale ed internazionale

  • Analisi del quadro normativo regolatorio

Analisi della nuova direttiva «DAFI» e dell’impatto atteso sullo sviluppo della mobilità sostenibile in Italia.

Analisi del quadro normativo-regolatorio che impatta sulla diffusione della sharing mobility (es. car-sharing, bike sharing, monopattini) e la decarbonizzazione del trasporto pubblico locale a livello nazionale e regionale.